Domenica mattina la Polizia Locale di Castellaneta ha demolito e rimosso un manufatto abusivo realizzato sulla spiaggia di Castellaneta Marina.

Gli agenti della Polizia Locale di Castellaneta sono intervenuti, attratti dalle fiamme che provenivano dall’arenile, nel tratto compreso tra il lido La Playa e l’Aurora, sul lungomare di Castellaneta Marina. Sul posto, plastica e altri materiali bruciavano, causando un intenso fumo nero. Dopo aver spento le fiamme, gli agenti hanno notato nelle immediate vicinanze una baracca, mimetizzata nella macchia mediterranea: una vera e propria “casetta” sulla spiaggia, con fornelli, letti e suppellettili varie.

Gli agenti, con l’ausilio di personale di una ditta locale, hanno provveduto a smontare la struttura, a rimuovere i rifiuti ed a ripristinare lo stato dei luoghi.

L’operazione, durata circa un paio di ore, si è conclusa con denuncia all’Autorità Giudiziaria, al momento verso ignoti. La Polizia Locale, infine, sta verificando su tutto l’arenile la presenza di eventuali accampamenti abusivi, al fine di garantire la fruizione della spiaggia in piena sicurezza.

Annunci