Era doveroso riportare dopo tanto tempo in Basilicata un giornalista d’inchiesta come Gianni Lannes, soprattutto alla luce della recente cronaca giudiziaria relativa ai sequestri presso l’Itrec o alla chiusura delle indagine per gli sversamenti sul Basento, petrolio a parte ovviamente. Un momento importante sarà l’esposizione di dati anche inediti, che ricomporranno dinamiche e vicende che hanno visto la Basilicata come crocevia di svariati traffici illeciti, e purtroppo anche come terminale finale. Vi aspettiamo l’8 giugno.

Annunci