Skip to content
Annunci

Idrocarburi e cobalto nella diga di Monte Cotugno: tra crepe, discariche, bugie ed analisi incomplete

Idrocarburi e cobalto nella diga di Monte Cotugno: tra crepe, discariche, bugie ed analisi incomplete

La diga di Monte Cotugno è abbandonata a sè stessa. Strano ma possibile, sembra meno controllata del Pertusillo! L’EIPLI, ente in liquidazione perenne, postificio della politica di serie B, non risponde alle nostre richieste di chiarimento e a fronte della macchia rossa del febbraio 2018, ci ha risposto con una vergognosa nota, sotto allegata, nella quale il direttore generale, Nicola Pugliese, dice che non si poteva procedere a prelievi perchè le acque erano agitate! E che in fase di piena la macchia scompare! Ma le responsabilità non scompaiono, e le acque le agitiamo anche noi.

A ciò aggiungiamo la superficialità del sindaco di Senise che si fida delle analisi Arpab ( come nel video allegato ), ma non comprende o fa finta di non vedere, che le analisi Arpab sull’invaso di Senise sono pesantemente incomplete, prive di intere categorie di sostanze, sporadiche e limitate alle acque superficiali, ignorando sedimenti e colonna d’acqua, anche queste allegate in calce.

Intanto è dal 2015 che segnaliamo in un determinato punto dell’invaso l’affioramento di liquami rossastri, già analizzati e trovati non conformi per i parametri solfati e manganese, con tracce consistenti di idrocarburi e nichel. All’epoca denunciammo anche le crepe nel rivestimento bituminoso del muro interno dell’invaso di Senise, oggi problema ancora irrisolto e da noi fotografato anche quest’anno, nelle stesse condizioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: