Altro pranzo che viene avvelenato al dessert da una cattiva notizia che discende dal nostro TG3: al medico Filippo Mele, corrispondente della Gazzetta del Mezzogiorno da una vita, fra le terre opime e tormentate del Metapontino, è stato recapitato in busta un proiettile di minaccia.

Filippo, fregatene! Continua l’apostolato antiracket e antiusura che ti ha fatto primo fratello di uomini come noi della Fondazione Lucana Antiusura, dell’Adiconsum e dell’Associazione antiracket e antiusura “Famiglia e Sussidiarietà”. “Non sono giganti, sono mulini a vento” diceva Sancio Panza a Don Chisciotte.

Tu, Filippo, evita ogni inutile titanismo. Non farti consolare dalle processioni dei ragazzi armati di bandierine e di slogan ritriti. Resta probo, libero, tempestivo, cane senza collare.

Nonostante tutto, credi nel firmamento sereno, nella meglio gente nostra e nella tua terra generosamente fruttifera. Avanti.

 

Don Basilio Gavazzeni – Presidente Fondazione Lucana Antiusura

Marina Festa – Presidente Adiconsum Matera

Angelo Festa – Presidente Associazione “Famiglia e Sussidiarietà”

Matera 10-10-2018

Annunci